I mestieri di casa: Piano settimanale

Premesso che il mio motto è “ Non rimandare mai a domani ciò che puoi fare oggi”, mi sono posta degli obbiettivi che non devono essere mai rimandati.

Molti di voi sicuramente appuntano tutte le mansioni da svolgere in una bella agenda colorata, io facendo l’impiegata sto tutto il giorno dietro le scartoffie e di agende sono proprio piena , quindi a me personalmente tutto ciò fa venire un po’ d’ansia e poi non riuscirei a tenere l’agenda aggiornata magari solo le prime due pagine, oppure all’inizio scrivo bene poi man a mano che passano i giorni gli appunti diventano scarabocchi.

L’unica lista che faccio è quella della spesa, ma ho trovato un metodo veloce per ottimizzare il tutto, in cucina ho una lavagna e mano a mano che la dispensa si svuota appunto cioè che mi serve, il giorno che devo andare al supermercato faccio una bella foto con il cellulare alla lavagna e così non perdo tempo né a girare a destra e a manca per vedere cosa scarseggia in casa, né ad appuntarmi cosa serve, risparmiando tempo e soldi visto che compro solo ciò che mi serve.

Per  quanto riguarda le faccende domestiche so che il lunedì è il giorno dedicato alla pulizia di tutta casa ( visto che è un giorno triste perché si torna al lavoro e viene dopo la domenica, finiamolo a sprecarlo del tutto: puliamo). Rendete un giorno della settimana tassativo per pulire, io il lunedì non prendo appuntamenti a meno che non sia strettamente necessario, il mio appuntamento fisso è questo.

Se non riuscite a pulire tutto in un giorno, dividete le faccende in due giorni, magari un giorno potete fare il reparto notte e un altro giorno il reparto giorno.

Io ho un appartamento di 100 mq circa e dopo il lavoro, con due ore non trascurando niente e lavorando a testa bassa riesco a pulirlo tutto compreso balconi, porte e finestre e sopra gli armadi.

Il martedì è il giorno perfetto per togliere i panni asciutti dallo stendino, ripiegarli e stirarli (Odio farlo).

Il venerdì sera appena stacco da lavoro: spesa, e poi un po’ prima di cena, appena mio marito torna con l’enorme borsa da palestra piena di panni puzzolenti, inizio a separare i panni e ad organizzare la prima carica di lavatrice pronta per quando mi sveglio il giorno dopo.

Sabato mattina che non lavoro, cambio le lenzuola e poi le ultime lavatrici.

Gli altri giorni liberi sono per gli extra, pensare un po’ di più a se stessi ci vuole.

Tutti i giorni devo pensare a cucinare, ma quando so che devo fare altre cose cucino qualcosa di meno complicato, più sbrigativo o cucino qualcosa il giorno prima che magari sono più libera per riscaldarlo il giorno dopo.

Naturalmente durante la settimana bisogna usare alcune accortezze per ottimizzare i tempi di pulizia ma questo lo vedremo nei prossimi post.

Spero che questo piano settimanale vi sia stato utile, potete naturalmente variarlo a seconda delle vostre esigenze l’importante è la costanza perché chi ben comincia è a metà dell’opera.

Annunci

4 thoughts on “I mestieri di casa: Piano settimanale

  1. Ciao
    Scusa vorrei sapere come fai a pulire la casa al rientro dal lavoro,
    Metti che esci alle 18,00 e che abiti a 5 minuti dall’ufficio, arrivi a casa alle 18,15.
    Non hai figli quindi puoi mangiare anche più tardi ma dalle 18,15 alle 20.15 cosa fai?
    In inverno è buio e fa freddo come fai ad aprire le finestre, e come fai a pulire con la luce elettrica
    Insomma io che lavoro come te (e anzi esco molto più tardi) mi ritrovo a pulire e lavare nel week-end, aggiungici che sono disordinata e passo dei fine settimana infernali
    Mi dai qualche consiglio, calcola che non sono ordinata ( ma ci sto lavorando) ho un lavoro stressante e un bambino piccolo…ma proprio per lui voglio una casa confortevole ordinata e pulita …
    grazie
    P.S.vuoi venire a casa mia a riordinare tutto compresi gli armadi della biancheria e darmi delle dritte
    Ad esempio dove tieni le borse io non ho un posto comodo e finisco per spargerle dappertutto..
    Aiuto

    Mi piace

    • Ciao Sabrina,
      vedrai che armandoti di buona pazienza con il tempo troverai il giusto ritmo.
      Questo è un post vecchio, considera che adesso mi sono perfezionata, già al mattino con pochi minuti che ho a disposizione mi anticipo qualcosina ,per esempio le lavatrici, pulisco il bagno…
      Se durante la settimana tieni tutto in ordine (borse incluse) pulire ti risulterà più facile.
      Purtroppo il tempo a disposizione è poco e molte volte pulisco addirittura i balconi con la luce elettrica esterna.
      Il giorno delle pulizie faccio partire i termosifoni più tardi e apro lo stesso le finestre.
      Le borse sono nell’armadio, nella zona più alta metto quelle fuori stagione, in quella più bassa quello che uso, considera che quella da lavoro, che uso quotidianamente, viene messa nel ripostiglio dove ho i cappotti, nel weekend visto che faccio il cambio di borsa, scambio di posto, tiro fuori la borsa che mi serve dall’armadio e sistemo quella da lavoro dentro l’armadio, sempre un’unica borsa deve andare in giro per casa.
      Comunque ogni tanto faccio dei nuovi post organizzativi, se ti serve qualche dritta puoi leggerli, sezione mestieri e organizzazione spazi. Buona giornata e per qualsiasi cosa ci sono.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...