I rituali giornalieri

Per ottimizzare i tempi di pulizia ci sono alcune accortezze che dovete fare tutti i giorni iniziando dal mattino appena vi alzate.

Un modo per partire con il piede giusto è iniziare a far ordine in camera, rifate il letto e nel frattempo aprite le finestre, anche d’inverno, in modo da arieggiare un po’ la stanza.

Se siete in due potete dividervi i compiti per dimezzare il tempo.

Appena vestiti riponete sotto il cuscino il pigiama ben piegato, poi passate al reparto giorno per fare colazione.

E’ ora di svuotare la lavastoviglie cha avete programmato la sera prima e ricollocare il tutto dove l’avete preso.

Una volta svuotata la lavastoviglie aggiungete i bicchieri che sono stati usati durante la notte – tazze, tazzine ecc.. usate per colazione.

Se il caffè o il latte si è rovesciato sul piano cottura date una passata veloce con la spugna strizzata.

Se non siete dotati di lavastoviglie lavate tutto subito, basta poco tempo e così non accumulate con i piatti del pranzo, poi asciugate, (lavello compreso) e riponete il tutto nella giusta posizione.

Sistemate il plaid sul divano, spiegazzato la sera prima e mettete a posto le pantofole nell’apposita scarpiera.

Finito di prepararvi e di usare il lavandino del bagno avendo ancora l’asciugamano in mano, date un’ asciugata veloce anche ai rubinetti in modo da non averli mai incrostati di calcare. Tirate lo sciacquone e siete pronti per uscire.

Appena rientrate, riponete  borsa e giaccone, non dove vi capita, ma nell’apposito appendino.

Io rientro solo la sera ma per pranzo ci sono i soliti rituali da seguire.

Preparate la cena / pranzo, e una volta finito di cenare / pranzare caricate la lavastoviglie e la programmate ( se la lavastoviglie per pranzo non è piena aspettate i piatti della sera per un unico lavaggio).

Se non avete la lavastoviglie lavate tutto, asciugate e ricollocate il tutto al solito posto.

Pulite il piano cottura o il forno,( consiglio: una volta a settimana togliete tutti gli accessori del piano cottura e date una bella pulita più a fondo con lo sgrassatore) riempite le bottiglie, asciugate il lavello.

Passate l’aspirapolvere per raccogliere le briciole e tanto che ci siete allungate l’aspirapolvere nel reparto notte e in bagno, così non serve neanche passare il cattura polvere per pavimenti , poi sistemate le sedie sotto il tavolo.

Se seguite regolarmente il piano settimanale potete qualche volta evitare di dare una spolverata veloce tutti i giorni, se volete potete farlo solo il mercoledì e il sabato, magari più d’estate che con le finestre aperte circola un po’ più di polvere.

Fate uno sforzo e pensate: Domani cosa devo fare? Cosa mi potrà servire? Fare un piano settimanale generale e su cosa cucinare vi semplifica la vita.

Finita la giornata, una bella lavata e poi mettete i panni sporchi nell’apposito contenitore , meglio se è collocato nel bagno o vicino al suo ingresso.

Dopo cena o prima di andare a letto vi consiglio di preparare i vestiti da mettere al mattino, oppure di preparare la caffettiera così si riducono le incombenze del mattino.

Ricordatevi se nell’arco della giornata prendete qualcosa,  poi rimettetelo dove l’avete preso altrimenti girerà per casa in eterno accumulandosi con altri oggetti.

Sembra una lista lunga, ma vi assicuro che se prendete il ritmo giusto si fa tutto in pochi minuti e casa è sembra ordinata.

Con questo principio poi la pulizia settimanale diventa più facile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...