Il ritorno dalle vacanze

Anche se molti di voi, come me devono ancora andare in ferie, ho voluto anticipare questo post per prepararci al ritorno traumatico dalle vacanze.

Durante il tragitto prima di arrivare a casa penso solamente a ritrovare casa perfettamente come l’ho lasciata, se i ladri hanno portato via tutto non fa niente, l’importante è che il mio letto sia lì ad attendermi visto che mi manca sempre tanto.

A parte gli scherzi, di solito per facilitarmi i doveri, mi lascio qualche giorno di margine prima di tornare a lavoro, giusto il tempo necessario per sbrigare le faccende più impellenti.

La prima cosa da fare appena rientriamo è aprire tutte le finestre per togliere l’odore di chiuso e permettere il ricambio d’aria in casa, poi iniziamo a mettere mano alla valigia, fatelo prima possibile altrimenti la voglia scende ai minimi storici, svuotatela e smistate i panni, se prima di partire avete provveduto a lavare tutti i panni che erano presenti nel cestone portabiancheria, siete avvantaggiati.

Io di solito non uso gli armadi delle stanze dove soggiorno, grazie al divisorio a rete della valigia divido i panni usati da quelli non usati.

Mutande, calzini e quei panni particolarmente sporchi li imbusto e li ripiego alla buona in modo che occupino meno spazio possibile in valigia, poi al ritorno, i pochi panni che non ho usato non li ripongo dentro il mio armadio ma li metto da parte impilandoli ordinatamente e li utilizzo nei giorni a venire, però se sono stata in una località particolare lavo tutto subito.

Prima di mettere i panni in lavatrice ricordatevi di riallacciare l’acqua, sapientemente chiusa prima di partire.

Svuotate i beauty case e riponete al loro posto caricabatterie, libri, macchina fotografica e prodotti per la cura della persona.

Io approfitto delle vacanze per sostituire al ritorno lo spazzolino da denti.

Svuotate la borsa da tracolla e rovesciatela per far cadere eventuali granelli di sabbia, briciole e resti di monete, date poi una sistemata anche al portafogli riponendo gli spicci ritrovati anche dentro le tasche e buttando gli scontrini accumulati durante il viaggio.

Le borse tendono a sporcarsi facilmente, quindi se è necessario prima di riporle, provvedete a pulirle a seconda del materiale di cui si compongono.

Io di solito per le vacanze uso spesso borse di tessuto, così con una passata in lavatrice tornano sempre come nuove.

Togliete alla valigia le etichette e gli adesivi applicati in aeroporto, pulitela con attenzione e riponetela avvolta con una busta o del cellofan.

Eventuali souvenir acquistati per regalare ad amici e parenti creano solo disordine in casa, appena avete tempo con la scusa di staccare di nuovo la spina, consegnateli e riprendete dalla vostra persona di fiducia il secondo mazzo di chiavi che gli avete lasciato per sicurezza prima di partire.

Un’ altra spina stavolta da riattaccare è quella dell’aspirapolvere, ma se prima di partire avete lasciato una casa pulita al vostro ritorno basterà soltanto una passata di straccio soprattutto nella stanza dove avete disfatto la valigia e una spolverata veloce.

Dove dovete intervenire diversamente è solo per l’esterno, balconi, porticati ecc.

Verificate inoltre che le piante abbiamo avuto la giusta dose d’acqua altrimenti provvedete ad annaffiarle.

Riallacciate il gas e se siete stati previdenti al vostro ritorno, dentro al frigo non troverete niente di andato a male e soprattutto ci sarà in congelatore qualcosa da cucinare al volo in modo da non dover correre immediatamente al supermercato ricominciando con il solito stress.

Controllate la posta pervenuta nel vostro periodo di assenza e verificate se ci sono bollette in scadenza.

I primi giorni dopo il rientro dalle vacanze sono sempre i più difficili, specialmente se si torna subito a lavoro.

Io mi pongo sempre l’obiettivo di resistere più tempo possibile con un ritmo calmo e rilassato, per far continuare un po’ l’atmosfera della vacanza, ma puntualmente non ci riesco, dopo pochissimo tempo ricomincio con la mia solita frenesia quotidiana.

Il segreto per darci la sensazione di essere ancora in vacanza è non farsi prendere dall’ansia e schiacciare dai doveri, dobbiamo prenderci cura di noi, ritagliarci un po’ di tempo per fare ciò che ci fa star bene, praticamente coccolarci con piccoli gesti e iniziare già a pensare alla meta delle prossime vacanze.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...