Faccende domestiche poco amate

appaiare-calziniSì è vero, ho un blog che sottolinea il mio amore per l’ordine in casa, ma ci sono in particolare alcune faccende domestiche che faccio, ma che odio proprio svolgere.

Non mi piace assolutamente stare dietro ai panni , tra i mestieri che più odio in prima posizione c’è:

1. Appaiare calzini: questa incombenza sembra infinita, mille paia di calzini da ripiegare dopo il lavaggio e da sistemare dentro i cassetti, un mestiere odioso e interminabile, senza poi considerare che mio marito ha un topo dentro la scarpa antinfortunistica;

In seconda posizione c’è:

2.Stirare: quando è odioso utilizzare il ferro da stiro, meno male che la tecnologia mi è venuta d’aiuto, grazie mia adorata asciugatrice, ogni volta che la vedo mi viene voglia di baciarla; ( non so se sono normale!!!)

In terza posizione c’è:

3.Accovacciarsi per passare lo straccio negli angoli più nascosti: senza considerare che prima c’è da spostare sempre qualcosa e che se ho i pantaloni a vita bassa devo tirare su anche quelli;

Seguono in quarta e in quinta posizione:

4.Pulire le sedie e il tavolo: specialmente se le sedie sono pesanti, almeno una volta al mese, nonostante che ci sto attenta, girandole, puntualmente mi ci faccio male sbattendole contro la mia gamba, che dolore!!! è come quando vai scalza e sbatti il ditino del piede sullo spigolo del letto;

5. Pulire i balconi d’inverno: cappotto, passamontagna, sciarpa e straccio in mano passo dai 40 gradi dei tropici di dentro casa a -40 gradi.

E voi avete alcuni mestieri di casa che proprio non amate particolarmente?

 

Annunci

15 thoughts on “Faccende domestiche poco amate

  1. Si, non amo lavare i panni a mano…infatti non ho neppure un pilozzino, metto tutto in lavatrice tanto ahimè, capi di cachemire o seta non ne ho, e poi ODIO mettere a posto i panni stirati (al contrario dello stirare che adoro) tanto che quando le mie figlie erano piccole facevo fare loro “le postine” consegnandogli la posta/panni stirati da portare ai destinatari/cassetti. 🙂

    Mi piace

  2. Allora, nell’ordine:
    1 – lavare i pavimenti
    2 – stirare
    3 – stendere i calzini (li appaio da bagnati)
    4 – togliere e rimettere le tende
    5 – pulire il frigorifero
    In compenso non mi dispiace lavare i piatti. Strano, vero?

    Mi piace

  3. 1Io detesto passare l’ aspirapolvere è pesante, il filo si impiglia dappertutto e puntualmente me lo sbatto nelle caviglie
    2 Detesto mettere a posto il bucato asciutto ( soprattutto quando mio marito torna dall’ascougatrice a pieno carico) ripiegarlo e metterlo nei cassetti soprattutto perché è un lavoro che faccio la sera quando sono stanchissima.
    3 Detesto fare il cambio di stagione che puntualmente rimando fino a quando è possibile (e anche dopo)
    4Detesto riordinare perché significa fare piani di scale con gli oggetti in mano ma sto migliorando seguendo il consiglio di mia nonna(morta da quasi 30 anni) non fare mai le scale a vuoto, ogni volta che ti alzi porta via qualcosa da tavola). Insomma con il tuo sostegno e il tuo esempio spero di diventare più ordinata per dare il buon esempio a mio figlio( che tende al disordinato spinto) e vivere meglio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...