Pulizie di primavera: il soggiorno

Pulizia soggiornoAvendo cucina e soggiorno in un unico ambiente, quando inizio la pulizia accurata del soggiorno, significa che ho quasi terminato a fare tutte le pulizie di primavera, infatti di solito parto dal reparto notte, una vera rottura, ma allo stesso tempo una bella soddisfazione.

Come vi ho sempre detto, di solito io mi dedico a pulire prima tutti gli interni delle varie stanze, poi mi focalizzo sugli esterni stanza per stanza.

L’interno del mobile del salone, contiene diversi oggetti che richiedono un po’ di attenzione nel maneggiarli, come per esempio i bicchieri “buoni ” e servizi che usiamo per gli ospiti e non è molto divertente, lavarli uno per uno, ma se la lavastoviglie li rovina è meglio farlo.

Una volta svuotato il mobile, puliamo gli interni con una pezza umida stando attenti a togliere la polvere negli angoli e a non lasciare aloni sugli eventuali vetri del mobile.

Prima di riporre qualsiasi cosa, bisogna:

  1. Pulirla;
  2. Considerare se è il posto giusto dove metterla o se ci sono soluzioni migliori;
  3. Considerare se è un oggetto utile oppure può essere cestinato.

Una volta terminati gli interni, focalizziamoci sullo spazio esterno, togliamo le tende, tappeti, tessuti d’arredo e mettiamoli a lavare, eliminiamo eventuali ragnatele sul soffitto e iniziamo a pulire i lampadari, i pali delle tende, finestre e porte.

Spostiamo i mobili, spazziamo, passiamo lo straccio e prima di rimettere il mobile nella sua posizione originale dedichiamoci alla pulizia della parte a muro.

Sul divano vanno tolti tutti i cuscini, se è sfoderabile mettete le fodere in lavatrice, aspirate la povere o eventuali briciole rimaste al suo interno e variate la disposizione dei cuscini in modo da non farli sformare.

Notate se le sedie hanno bisogno di nuovi feltrini ed eliminiamo la polvere dal tavolo intarsiato con l’aiuto di un pennellino.

Se è presente nella stanza un camino, consiglio di pulire prima la canna fumaria poi di   passare agli interni e a tutto il resto.

Se avete parti più polverose come potrebbero essere i cassoni delle finestre, diamo una prima passata per togliere la polvere poi spazziamo.

Spazziamo bene e passiamo lo straccio pulendo minuziosamente le eventuali fughe e i battiscopa.

Se devo dirvi la verità non è stato semplice scrivere questo post perché ho pensato a chi magari non è regolare come me nelle pulizie.

Come vi ho ribadito più volte, pulendo regolarmente c’è meno polvere e quindi  facciamo meno fatica a fare le pulizie di primavera, per esempio per me che ho un lampadario “semplice” la sua pulizia quando devo fare le pulizie accurate, è banale, non devo neanche smontarlo, stessa cosa per la pulizia dei cassoni e del bastone delle tende, passandoci lo swiffer tutte le settimane la polvere è nulla.

Pulendo regolarmente la polvere non gira e sotto ai divani non trovo mai niente, sposto i mobili ogni settimana e dietro è perfetto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...