E’ meglio prima spazzare o spolverare?

Pulizia casaPareri discordanti e abitudini diverse ci portano a domandarci se è meglio prima spazzare il pavimento o spolverare i mobili.

Io sono del parere che dipenda dal grado di sporco presente in casa.

Si inizia sempre a spolverare le parti alte per poi passare alle parti basse, la domanda da farsi è quanta polvere si è accumulata sui cassoni, sui lampadari, sui mobili, sui quadri.. ecc..da quando tempo non vengono puliti?

Se si pulisce con periodicità, il problema non si pone, la pulizia frequente e costante ci permette benissimo di passare l’aspirapolvere o la scopa, poi di spolverare con un panno in microfibra e infine di lavare il pavimento.

Al contrario, se avete una casa poco pulita, si deve prima far cadere tutta la polvere a terra, spazzare il pavimento e poi spolverare una seconda volta.

Vi suggerisco di usare l’aspirapolvere, l’inconveniente di sollevare la polvere che torna sui mobili, rispetto all’utilizzo di una scopa, non si verifica.

Per la pulizia del bagno penso non abbiate alcun dubbio, prima si  spazza a terra poi si puliscono i sanitari, è tassativo.

E voi come la pensate, è meglio prima spazzare o togliere la polvere dai mobili?

 

Pubblicità

4 pensieri su “E’ meglio prima spazzare o spolverare?

  1. Secondo mia nonna, prima si spazza il pavimento e poi si spolvera, con un panno umido! 🙂
    Alla fine si passa lo straccio (acqua calda e alcool. Pare che l’alcool sgrassi e faccia asciugare prima l’acqua)! 🙂

    Buon Lavoro! ❤

    "Mi piace"

  2. Le nonne non avevano l’aspirapolvere perciò nello spazzare la alzavano pure la polvere facendola depositare di nuovo, adesso è diverso, poi se spolveri ad esempio una scrivania con residui di gomma da cancellare o altro sopra, questi cadrono a terra e devo ripassare, insomma io passo per ultima l”aspirapolvere .

    "Mi piace"

    • Se parliamo delle nonne è tutto diverso, i tempi fortunatamente sono cambiati, ci sono più strumenti per pulire, i pavimenti sono diversi e anche gli uomini sono diversi. Ricordo che nonna mi raccontò un giorno che gli uomini per non lavarsi ai suoi tempi andavano a dormire infilandosi dentro ad un sacco di iuta. Rimasi sconvolta. Contenta dei tempi moderni io faccio cadere molliche e residui di gomma, appena li “produco”, così utilizzo la mia solita routine passo l’aspirapolvere e poi spolvero.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...