Imbianchino in casa: consigli

Imbianchino in casaCome vi avevo già annunciato, sono qui oggi per darvi consigli utili per come affrontare e sopravvivere al primo tinteggio muri di casa.

Innanzitutto ci tengo a consigliarvi di scegliere un pittore “pulito”, uno che sa fare il proprio mestiere e che tenga conto di risparmiare faticose pulizie al cliente al termine del lavoro.

Il mio imbianchino ha messo teli di protezione ovunque e cartone a protezione del pavimento creando una sorta di secondo pavimento.

Ho deciso di fargli pitturare prima la camera matrimoniale e visto che dovevo spostare anche l’armadio, ho sistemato momentaneamente tutti gli indumenti  in una stanza vuota del reparto notte, per quelli appesi con le grucce ho creato una specie di staffa per appenderli, con manichi di scopa e sedie, inoltre ho approfittato della situazione per portare adesso i cappotti in lavanderia, i soprammobili invece li ho sistemati dentro dei contenitori.

Ciò che potevo anticiparmi nelle pulizie l’ho fatto.

Mentre sistemavo i soprammobili nei contenitori in plastica li ho anche puliti per benino, così mi sono avvantaggiata qualche altro lavoretto che avrei dovuto fare.

Ho sigillato bene le porte impedendo qualsiasi invasione nelle zone che contenevano oggetti già sistemati, per esempio mi sono anticipata la pulizia di tutti i cassetti dei mobili di casa e quindi ho tolto il loro contenuto, pulito per benino l’interno e l’esterno dei cassetti e reinserito ordinatamente ciò che contenevano, sistemandoli in un posto sicuro.

Tende e tessuti d’arredo li ho messi in lavatrice giorni prima dell’arrivo dell’imbianchino e lasciati stesi in soffitta.

Una volta terminato il reparto notte ho potuto spostare lì le sedie del reparto giorno, così mi sono avvantaggiata anche la loro pulizia, messo nuovi feltrini e legato i cuscini puliti.

Ho messo in lavastoviglie e lavato a mano i servizi buoni esposti nella mia vetrinetta, poi li ho sistemati in dei contenitori in plastica nel reparto notte, così una volta finito di pitturare il reparto giorno, ho pulito con facilità il mobile vuoto e risistemato subito le porcellane.

Il pratica le pulizie di primavera sono quasi terminate, mi manca qualcosina, ma la tempesta è passata, bravo il mio pittore.

 

 

4 pensieri su “Imbianchino in casa: consigli

  1. Utili consigli . . . se non hai casa piena di cose, gente, animali! 😉
    Ricordo (con ansia) tre anni fa, in occasione del Matrimonio del Figlio, riordinare, ri-tinteggiare e risistemare in modo ordinato! Un paio di mesi di caos completo e il garage/cantina/lavanderia che tutt’ora non sono tornati “normali”! 😀
    Ciao, Fior (con i suoi 3 “pelosi” e 5 bipedi)

    "Mi piace"

    • Ciao Flor, effettivamente la mia fortuna è stata avere delle stanze libere da ingombri anche se non è entrato tutto lì. Ricordo ancora la tinteggiatura del reparto giorno. Tutte le camere del reparto notte erano strapiene di oggettistica e complementi del reparto giorno,…piatti di uso quotidiano sopra il comò della mia camera da letto…non mi ci far pensare è stato un incubo.

      "Mi piace"

  2. Anch’io devo tinteggiare tutta la casa e mi affido come te a un bravissimo imbianchino che mi alllegerisce il dopo-lavoro 😊 felice wee di relax ( spero ora tu abbia finito il tour de force)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...