L’importante è andare avanti

E’ da tanto che non pubblico qualcosa, sono successe molte cose spiacevoli nella mia vita, tutto amplificato da questa situazione paradossale.

Non mi va di condividerle con voi, scusatemi ma non riesco neanche a condividerle con chi mi sta vicino, devo trovare da sola la forza per andare avanti.

Oggi è uno di quei giorni che mi sono alzata abbastanza positiva, ho voglia di riprendermi la mia vita e perchè no, di ricominciare a condividere con voi qualche post, ora non so se riuscirò a pubblicare regolarmente come facevo una volta, però l’intenzione c’è.

Secondo me il Natale è terapeutico, iniziare a pensare ai preparativi per questa festa mi tiene la mente occupata e anche se già so che sarà un Natale sottotono, ho il desiderio di riappropriarmi dei piccoli piaceri che mi sono fatta mancare in questi mesi, spero di riuscirci.

Basta con le parole… c’è da pubblicare!!!!!

La strada giusta

Quanta gente ho sentito rivalutare la propria vita subito dopo finito il periodo di lockdown, l’ultima oggi, dove una signora mi ha detto: ho passato tutta la mia vita solo a lavorare e non me la sono goduta.

Appena ho perso il lavoro mi sono sentita vuota, ma già dai primi mesi con meno impegni ho ritrovato me stessa.

Adesso passato quel brutto periodo che abbiamo vissuto tutti , sono sempre più consapevole che aver perso il lavoro mi ha dato nuove opportunità, chiusa una porta si apre un portone. Continua a leggere

Non è tempo per i doveri

Questo blog ha sempre pubblicato post utili per essere avere una casa perfetta, sicuramente con questo periodo di quarantena avete avuto tantissimo tempo per riordinare le vostre case, quindi  mi sembra banale in questi giorni fare un post sui doveri domestici, c’è e ho bisogno di spensieratezza, di pensare soltanto ad una mia futura vita di piaceri.

Certo alla mia casa penso sempre, soprattutto non vedo l’ora di vedere nei negozi i nuovi arrivi per poterla decorarla con freschi colori estivi, ma la mia prima necessità in questo periodo è di fare lunghe passaggiate, non ho paura della distanza sociale, ma più di tutto ho paura che ci voglia troppo tempo per tornare alla mia normale vita quotidiana che ho dato troppe volte per scontata.

Quindi scusatemi se pubblico poco, ma quei pochi “piaceri” che in questo periodo mi ritaglio, sono davvero importanti per me.

 

 

 

Alla ricerca di pace

cropped-20170814_182937.jpg

La pesantezza di questo periodo si fa sentire, soprattutto la notte non riesco più a dormire, di giorno mi tengo attiva facendo yoga, qualche lezione d’inglese, leggendo, ma è solo dopo aver svolto tutte le solite incombenze giornaliere che cerco di scrollarmi di dosso tutta questa situazione inverosimile, chiudendomi in bagno.

Certo se ero sola in casa, il relax era maggiore, però entrando in questa stanza non ho più nessuna interferenza, sono solo io e non so voi ma io tantissime volte ho bisogno solo di solitudine. Continua a leggere

Riflessioni ai tempi del coronavirus

 

Questa emergenza sanitaria ci ha dato l’occasione di imparare la ricetta per preparare un disinfettante fai da te.

Ora se penso ad un disinfettante mi viene in mente la pulizia del piano di lavoro della cucina, i sanitari del bagno, il bucato in lavatrice o quando igienizzo la valigia dopo essere tornata da una vacanza, ma mai mi sarei aspettata di doverlo utilizzare regolarmente in Italia. Continua a leggere

India: consigli di viaggio

20200113_085933629411690409722499.jpg

Molte guide dicono che il mese migliore per visitare l’India è Gennaio, sicuramente è troppo caldo nei mesi estivi e la puzza sarà eccessiva, ma a Gennaio gli alberghi ( ho preso alberghi di una buona categoria) non sono attrezzati per ospitare i turisti, i condizionatori funzionano solo a freddo, quindi non ci sono riscaldamenti, dopo le mie lamentele ho ottenuto nei diversi hotel qualche stufetta elettrica, ma nelle dimore storiche dove ho soggiornato, visto queste camere grandissime con 6 finestre, non era efficace.

Per far venire l’acqua calda devi farla scorrere per circa 10 minuti, ma non sempre viene calda.

Continua a leggere

Natale e Capodanno tra impegni vari

Fonte:Pinterest

Anche se le mie ore di lavoro sono diminuite , mi sono aumentati gli impegni e chi lo dice che una casalinga non ha niente da fare? Se prima riuscivo a far tutto adesso non arrivo, Natale si avvicina e io devo organizzarmi per fare qualche cena tra Natale e Capodanno,preparare due liste valigie, una per i due giorni che starò fuori a fine anno e una più impegnativa per i 17 giorni che passerò in India, senza considerare gli impegni giornalieri che mi sono presa.

Fortunatamente i regali sono stati da tempo comprati, la cena della vigilia sono da mamma e anche il giorno di Natale non devo fare niente.

Ma a me piace occupare il mio tempo, se penso al motivo per cui faccio le valigie, questa incombenza passa in secondo piano. Continua a leggere

Camera da letto in inverno

camera in inverno 6792259479129986120..jpgLa camera da letto deve essere invitante in tutte le stagioni, ma per avere il giusto relax in inverno deve essere supercalda, questo non significa non aprire mai le finestre, per prima cosa la stanza deve essere arieggiata anche in inverno, io lascio anche qualche minuto il letto scoperto per rifrescare anche le lenzuola.

Per avere la giusta atmosfera accogliente e calda  bisogna curare tutti i dettagli, ma Continua a leggere

Il Natale è arrivato

Quest’anno oltre alle decorazioni oro comperate qua e là negli anni, ho aggiunto un tocco di rosa antico all’albero.

Fare l’albero mi è sempre piaciuto, certo che scendere tutti quei decori dalla soffitta è un po’ dura.

La parte che voglio che passi piu’ in fretta è montare l’albero e mettere le luci, poi adoro sistemare i decori, alternare i due colori, mettere pendenti nelle parti più scoperte e fiocchi dove rimangono spazi liberi.

Continua a leggere