Nuove esperienze

Ricordate quello che vi auguravo a fine dicembre per questo nuovo anno? di riscoprire la bellezza delle piccole cose, di imparare a stupirvi ogni giorno, di fare solo ciò che vi fa stare bene.

Mi sono impegnata molto a cambiare la mia vita in meglio e vorrei cercare di continuare a portarla in questa direzione.

Per prima cosa mi sono imposta due regole fondamentali, cioè d’imparare una cosa nuova ogni giorno e di ritagliare ogni giorno, dopo i miei mille impegni, un pò di tempo per me stessa. Continua a leggere

Annunci

Passione lettura

Ebook.jpg

Adoro leggere libri, un giorno vivo in Afganistan, il giorno dopo passo dei momenti sereni con uno sconosciuto su un’ isola ed un altro giorno ancora sono una monaca buddista.

E’ questo il bello dei libri entrare a far parte di un mondo fino ad ora  a noi sconosciuto, prediligo i libri “mattone” come li chiama mio marito, sopratutto la letteratura straniera, mi piace informarmi sulle usanze vecchie e nuove esistenti nei vari paesi, ogni tanto però alterno qualche libro più leggero, sopratutto nei periodi di vacanza, mi piace mettere in valigia un libro spensierato è quello che serve per rendere la vacanza ancora più indimenticabile. Continua a leggere

Koh Samui

IMG_3758Gli ultimi 5 giorni della mia vacanza in Thailandia li ho trascorsi a Koh Samui.

Io e mio marito non amiamo stare fermi, così abbiamo noleggiato uno scooter per girare l’isola, ricordo che qui c’è la guida a destra perchè Re Rama V si è ispirato all’Inghilterra per progettare la rete stradale. Continua a leggere

Sawasdee krap / kaa!! Bangkok

20180808_103002E’ terminata anche questa vacanza, cosa ricorderò della Thailandia?

Sicuramente Bangkok, il mio primo impatto con l’Asia, è stato proprio con questa metropoli immensa.

Qui non ho trovato il popolo felice e sorridente di cui avevo tanto sentito parlare, ma un traffico impazzito dove era difficile spostarsi specialmente verso le 17:00. Continua a leggere

Evadere

evadere

Fonte: Pinterest

Ultimamente mi capitano molto spesso giorni dove mi viene voglia di mandare tutti a quel paese, mi viene voglia di lasciare baracca e burattini, correre a casa per prendere la mia valigia e partire.

Cosa metterei in caso di fuga nella mia valigia?  prima cosa il mio ebook, leggere mi fa evadere per un pò dalla vita reale e sarebbe un’ ottima soluzione per non pensare.

In valigia poi non dovrebbe mancare il mio costume, non posso fare a meno del mare, un morbido golfino per coccolarmi nelle fresche serate estive o la mia coperta preferita se decido di scappare in pieno inverno.

Nella mia evasione non può mancare un rifugio sicuro dove Continua a leggere

E ora il piacere

tavola estiva

Fonte: Pinterest

Tra lavoro e imbianchino in casa sono stati dei giorni veramente duri, finalmente adesso che è tutto finito….respiro, mi sento libera dai doveri e più leggera, sono più concentrata a lavoro e sono riuscita a migliorare la qualità di tempo libero a mia disposizione, in poche parole posso pensare a me stessa e ai piccoli particolari che a me piacciono tanto.

Mentre finivo il tour de force delle pulizie di primavera, pensavo alla mia bella vasca con i piedini, sognavo al termine dei lavori di immergermi e finalmente ho trovato il tempo per far un bel lungo bagno rilassante.

Mi sono applicata sulla pelle un prodotto che mi ha riportato ai ricordi della mia ultima vacanza, i sali liquidi comprati in Continua a leggere

Il mio viaggio in Israele – parte seconda

IMG_3020

Ed eccomi con un nuovo post sul mio viaggio in Israele, è stata un esperienza che non dimenticherò facilmente, l’ultimo posto che ho visitato è stato Gerusalemme, c’è molto da vedere e quindi tanto da camminare, le lunghe code per visitare il Santo Sepolcro  e la natività a Betlemme stancano, ma ho soggiornato anche in posti molto rilassanti come il Mar Morto, fatemi dire che il panorama intorno al punto più basso delle terra è unico, anche se  i recinti spinati degli insediamenti israeliani non passano inosservati. Continua a leggere

Il mio viaggio in Israele – parte prima

IMG_3033Eccomi tornata dalla mia vacanza in Israele, più che raccontarvi le tappe del mio viaggio, voglio soffermarmi sulle diversità e le stranezze che contraddistinguono questo paese.

Spostandosi dalla moderna Tel Aviv è come fare un salto nel tempo, sopratutto a Safed e a Gerusalemme, uomini che nonostante il caldo indossano cappelli di pelliccia e caffetani neri, li vedi camminare per le vie con le loro papaline in testa e lunghi boccoli ai lati del viso, alcuni passeggiano tranquillamente con le loro armi. Continua a leggere