La casalinga di una volta

Dal web

Dal web

Ma avete mai pensato a come era difficile fare la casalinga nei tempi passati.

Per fare il bucato era necessari più di due giorni di lavoro, bisognava preparare il fuoco per far bollire i panni, lavarli, sciacquarli, strizzarli e quindi stenderli e stirarli.

Per le donne americane  la domenica era il giorno in cui si cambiavano gli abiti e la biancheria della settimana, i panni sporchi si lavavo di lunedì detto blue monday. Continua a leggere

I vecchi doveri che ricordiamo con piacere

Ricordi piacevoliuovo sbattutoMolte volte mi soffermo a pensare come il tempo sia volato così velocemente, con un po’ di malinconia, ma anche con un buffo sorriso stampato in faccia ricordo i tempi passati.

Quante ruzzolate all’aria aperta ci siamo fatti, ma ad un certo punto la mamma ci chiamava e noi dovevamo lasciar perdere di giocare a malincuore, perché era ora di rientrare e di fare merenda.

Poi è arrivato il tempo in cui far merenda è diventato un piacere perché era un modo per prenderci una sana pausa dai compiti.

Proprio sana, visto che la nonna non ci faceva mangiare le solite merendine confezionate, ma pane e olio.

Ricordo ancora la sua “panzanella”, dalle nostre parti la ricetta originale prevede fette di pane raffermo che vengono bagnate e condite come se fosse una bruschetta, ma mia nonna me la faceva nel modo più semplice possibile utilizzando olio, aceto e sale. Continua a leggere