Sorpresa inaspettata

Che sorpresa la scorsa domenica, nella mia stessa spiaggia, dove regna la pace, vedo arrivare in lontananza la mia famiglia.

Da lontano sembrava la famiglia Fantozzi, mamma (La Pina), era stracolma di cose, un ombrellone e la borsa con i teli mare a destra e un mini frigo portatile a sinistra, naturalmente il frigo era rigorosamente pieno di frutta e di acqua per mio padre, che deve stare sotto l’ombrellone con tutti i confort possibili, senza muovere un piede.

Bè, babbo stavolta mi ha sorpreso, portata una sdraio con se e per lui già è tanto.

Mi ricordo le mie vacanze con loro, io piccola, che puntualmente mi appioppavano la solita borraccia arancione contente 2 litri d’acqua che pesava quando un colpo e siccome babbo voleva stare libero, mi caricava anche con la borsa contenete la macchina fotografica e non pensate che era un piccola macchina digitale, no, era una cosa enorme con due obiettivi talmente lunghi che in confronto quelli dei paparazzi di adesso fanno ridere. Continua a leggere