L’importante è andare avanti

E’ da tanto che non pubblico qualcosa, sono successe molte cose spiacevoli nella mia vita, tutto amplificato da questa situazione paradossale.

Non mi va di condividerle con voi, scusatemi ma non riesco neanche a condividerle con chi mi sta vicino, devo trovare da sola la forza per andare avanti.

Oggi è uno di quei giorni che mi sono alzata abbastanza positiva, ho voglia di riprendermi la mia vita e perchè no, di ricominciare a condividere con voi qualche post, ora non so se riuscirò a pubblicare regolarmente come facevo una volta, però l’intenzione c’è.

Secondo me il Natale è terapeutico, iniziare a pensare ai preparativi per questa festa mi tiene la mente occupata e anche se già so che sarà un Natale sottotono, ho il desiderio di riappropriarmi dei piccoli piaceri che mi sono fatta mancare in questi mesi, spero di riuscirci.

Basta con le parole… c’è da pubblicare!!!!!

La strada giusta

Quanta gente ho sentito rivalutare la propria vita subito dopo finito il periodo di lockdown, l’ultima oggi, dove una signora mi ha detto: ho passato tutta la mia vita solo a lavorare e non me la sono goduta.

Appena ho perso il lavoro mi sono sentita vuota, ma già dai primi mesi con meno impegni ho ritrovato me stessa.

Adesso passato quel brutto periodo che abbiamo vissuto tutti , sono sempre più consapevole che aver perso il lavoro mi ha dato nuove opportunità, chiusa una porta si apre un portone. Continua a leggere

Non è tempo per i doveri

Questo blog ha sempre pubblicato post utili per essere avere una casa perfetta, sicuramente con questo periodo di quarantena avete avuto tantissimo tempo per riordinare le vostre case, quindi  mi sembra banale in questi giorni fare un post sui doveri domestici, c’è e ho bisogno di spensieratezza, di pensare soltanto ad una mia futura vita di piaceri.

Certo alla mia casa penso sempre, soprattutto non vedo l’ora di vedere nei negozi i nuovi arrivi per poterla decorarla con freschi colori estivi, ma la mia prima necessità in questo periodo è di fare lunghe passaggiate, non ho paura della distanza sociale, ma più di tutto ho paura che ci voglia troppo tempo per tornare alla mia normale vita quotidiana che ho dato troppe volte per scontata.

Quindi scusatemi se pubblico poco, ma quei pochi “piaceri” che in questo periodo mi ritaglio, sono davvero importanti per me.

 

 

 

Alla ricerca di pace

cropped-20170814_182937.jpg

La pesantezza di questo periodo si fa sentire, soprattutto la notte non riesco più a dormire, di giorno mi tengo attiva facendo yoga, qualche lezione d’inglese, leggendo, ma è solo dopo aver svolto tutte le solite incombenze giornaliere che cerco di scrollarmi di dosso tutta questa situazione inverosimile, chiudendomi in bagno.

Certo se ero sola in casa, il relax era maggiore, però entrando in questa stanza non ho più nessuna interferenza, sono solo io e non so voi ma io tantissime volte ho bisogno solo di solitudine. Continua a leggere

Riflessioni ai tempi del coronavirus

 

Questa emergenza sanitaria ci ha dato l’occasione di imparare la ricetta per preparare un disinfettante fai da te.

Ora se penso ad un disinfettante mi viene in mente la pulizia del piano di lavoro della cucina, i sanitari del bagno, il bucato in lavatrice o quando igienizzo la valigia dopo essere tornata da una vacanza, ma mai mi sarei aspettata di doverlo utilizzare regolarmente in Italia. Continua a leggere

L’anno appena trascorso e un nuovo inizio

IMG_3486Finalmente o sfortunatamente il periodo dopo il 06 Gennaio ci regala una lunga pausa dal trambusto, cene e pranzi di festa sono terminati, è tempo di riorganizzarmi, di riprendere i miei ritmi e di fare un bilancio del 2018.

Il 2018 è stato uno degli anni migliori della mia vita, io e mio marito abbiamo lavorato tantissimo, ma ci siamo anche concessi molte distrazioni.

I viaggi che abbiamo intrapreso oltre ad ampliare le nostre conoscenze, ci hanno permesso di evadere dalla nostra pesante routine, diciamo che il 2018 mi ha insegnato a coccolarmi di più e ad avere una visione più chiara di ciò che conta nella vita. Continua a leggere

Un Capodanno particolare.. e i miei auguri

Anche se le feste non sono finite, passato il giorno di Natale mi viene sempre un po’ di tristezza, penso all’anno che sta per concludersi, ma quest’anno è diverso, per la prima volta nella mia vita festeggerò l’arrivo del nuovo anno in un bel posto al caldo.

Quindi niente bilanci di fine anno per adesso e niente malinconica, devo sbrigarmi a preparare le valigie e l’unico mio problema è quale vestito estivo indossare per il cenone.

La destinazione la scoprirete nei prossimi post, voglio fare la misteriosa.

Per il 2019 auguro a voi e alle vostre famiglie di portare nel 2019 tutte le cose belle che vi Continua a leggere

Passione lettura

Ebook.jpg

Adoro leggere libri, un giorno vivo in Afganistan, il giorno dopo passo dei momenti sereni con uno sconosciuto su un’ isola ed un altro giorno ancora sono una monaca buddista.

E’ questo il bello dei libri entrare a far parte di un mondo fino ad ora  a noi sconosciuto, prediligo i libri “mattone” come li chiama mio marito, sopratutto la letteratura straniera, mi piace informarmi sulle usanze vecchie e nuove esistenti nei vari paesi, ogni tanto però alterno qualche libro più leggero, sopratutto nei periodi di vacanza, mi piace mettere in valigia un libro spensierato è quello che serve per rendere la vacanza ancora più indimenticabile. Continua a leggere

Rientro dalle vacanze

20170319_104100Con un po’ di tristezza riprendo il controllo di casa, la lavatrice è in funzione, la valigia torna in soffitta, faccio arieggiare le stanze.

Riprendo il mio ritmo con calma, quindi mi dedico prima ad alcune attività che mi rilassano come curare i miei fiori, elimino radici asfittiche, rametti secchi e foglie appassite, aggiungo un pò di terra ai vasi, poi passo a pulire i balconi rimasti trascurati per tutta la durata della mia vacanza. Continua a leggere

Rituali e ossesioni

pulire i lampadariAmo la pulizia e l’ordine in casa, se non sta tutto al proprio posso io non posso stare.

Mi posso anche definire una maniaca del pulito, ma penso di non soffrire di nessun disturbo ossessivo compulsivo, come vedo nel programma “Malati di pulito”, mi piace pulire, ma non perdo la mia libertà dedicando tutto il tempo alla pulizia di casa, diciamo che ho trovato il giusto compromesso.

Anche io, però, ho i miei rituali e le mie ossessioni, ma non per questo svuoto e pulisco il frigo tutti i giorni, non pulisco 10 volte consecutive il piano d’appoggio della Continua a leggere