La strada giusta

Quanta gente ho sentito rivalutare la propria vita subito dopo finito il periodo di lockdown, l’ultima oggi, dove una signora mi ha detto: ho passato tutta la mia vita solo a lavorare e non me la sono goduta.

Appena ho perso il lavoro mi sono sentita vuota, ma già dai primi mesi con meno impegni ho ritrovato me stessa.

Adesso passato quel brutto periodo che abbiamo vissuto tutti , sono sempre più consapevole che aver perso il lavoro mi ha dato nuove opportunità, chiusa una porta si apre un portone. Continua a leggere

Il mio “strano” star bene

relax natale

Fonte: Pinterest

E’ vero i beni materiali non danno la felicità, ma ci rendono questa vita meno dura, per esempio io non posso fare nell’arco della giornata di:

  • Una tazza;
  • Calore;
  • Libro.

La mia mente associa la tazza al relax, ho il bisogno di una bella tazza a fine giornata per stringerla forte tra le mie mani fredde quando fuori piove, che mi rilassi nei giorni stressanti e mi dia un bel buongiorno al mattino.

Ho bisogno di sentire calore di qualsiasi genere in casa, dai calore che può emanare i termosifoni, al caldo di un plaid morbido, alla luce calda e tenue di una candela, al Continua a leggere

I dettagli della vita

Tra le novità della mia vita non vi ho detto che adesso non lavoro più 12 ore al giorno ma sono passata a 4 ore al giorno, mi sono riempita le giornate facendo diversi corsi, mi alzo sempre presto per non perdere il ritmo perché la vita frenetica fa parte del mio DNA, però la differenza si vede, adesso ho ritrovato la serenità che mi mancava da tempo, mi fermo e risolvo i problemi con più calma, apprezzo le semplici cose quotidiane.

Continua a leggere

Prima il dovere poi il piacere

Ed eccomi qua, vi siete accorti della mia assenza?, scusatemi ma alcune rogne, chiamiamoli doveri, mi hanno tenuta lontana dal piacere di scrivervi.

Sono stata sempre una persona affidabile grazie agli insegnamenti della mia famiglia, la priorità sono le mie responsabilità poi vengono i miei desideri, fin dall’infanzia mi hanno inculcato la frase ” Prima il dovere poi il piacere”  Continua a leggere

Nuove esperienze

Ricordate quello che vi auguravo a fine dicembre per questo nuovo anno? di riscoprire la bellezza delle piccole cose, di imparare a stupirvi ogni giorno, di fare solo ciò che vi fa stare bene.

Mi sono impegnata molto a cambiare la mia vita in meglio e vorrei cercare di continuare a portarla in questa direzione.

Per prima cosa mi sono imposta due regole fondamentali, cioè d’imparare una cosa nuova ogni giorno e di ritagliare ogni giorno, dopo i miei mille impegni, un pò di tempo per me stessa. Continua a leggere

Evadere

evadere

Fonte: Pinterest

Ultimamente mi capitano molto spesso giorni dove mi viene voglia di mandare tutti a quel paese, mi viene voglia di lasciare baracca e burattini, correre a casa per prendere la mia valigia e partire.

Cosa metterei in caso di fuga nella mia valigia?  prima cosa il mio ebook, leggere mi fa evadere per un pò dalla vita reale e sarebbe un’ ottima soluzione per non pensare.

In valigia poi non dovrebbe mancare il mio costume, non posso fare a meno del mare, un morbido golfino per coccolarmi nelle fresche serate estive o la mia coperta preferita se decido di scappare in pieno inverno.

Nella mia evasione non può mancare un rifugio sicuro dove Continua a leggere

Pensieri di Maggio

IsraeleQuesto post è stato scritto una settimana fa e programmato per oggi.

Sì, perchè “oggi” sono a godermi il mio meritato riposo, in questo momento sarò a Gerusalemme, magari mi sarò appena svegliata e dopo una rilassante colazione, inizierò le mie visite come da programma.

Non vi preoccupate appena torno, vi aggiorno e vi darò i miei soliti consigli di viaggio.

Nel mese di Aprile ho trovato il tempo anche di iscrivermi al corso d’inglese che desideravo frequentare Continua a leggere

Mille impegni

Mille impegni

Vi capita mai di dare alla cassiera una carta da € 10,00, dover pagare € 50,00 e pretendere anche il resto? o di maledire chi non usa la freccia o va lento per strada?

Questo succede perchè la testa è affollata da mille pensieri e anche se ci si organizza possono capitare giorni pieni d’impegni.

Il periodo peggiore per me è quando rientrata dalla vacanza, dopo qualche giorno ricomincio la mia solita normale routine, riabituarsi al ritmo non è facile, ma il rimedio è solo uno “stare calmi”. Continua a leggere

Consigli e riflessioni di fine anno

riflessioni_di_fine_anno1
Chi mi segue sa che quest’anno mi sono  imposta tanti obiettivi, in parte raggiunti in parte no, ma anche se la fine dell’anno ci fa pensare a nuovi buoni propositi per l’anno che verrà, oggi  è tempo di riflessione e di suggerimenti che vorrei darvi.

Nella mia semplice vita:

Ho imparato a non dare consigli diretti, puoi dare qualsiasi consiglio, ma se gli altri non sono pronti per riceverlo, non lo prenderanno mai in considerazione;

Ho imparato a contare fino a 10 prima di dare risposte e opinioni veritiere, ma poco piacevoli; Continua a leggere

Un pò di me

L’altro giorno sono stata nominata da scrittora.wordpress.com  in un tag.

Da perfetta ignorante, sono andata a vedere sul suo blog di cosa si trattava, poi ho pensato che non sono il tipo di persona che si cimenta in queste cose, anche se ringrazio Samanta per avermi messa tra i blog che consiglia.

Ho pensato che chiamando in causa altri blog, che io adoro, qualcuno poteva essere lusingato per questa cosa, ma allo stesso tempo non amava cimentarsi in questo tipo di domande e chiamare in causa altri sei blog. Continua a leggere