Risparmiare sul pacco regalo

Risparmio pacco regaloMolte volte vi sarà capitato di dover impacchettare qualche dono, a me la maggior parte delle volte, visto che come ho scritto nel mio vecchio post “Facile acquisto dei regali di Natale”, anticipo di molto i miei acquisti natalizi per facilitarmi i giorni imminenti a questa bella festa.

La maggior parte dei negozianti a Novembre, infatti, è ancora sprovvisto, di carta regalo natalizia, nastri ecc. ecc…, alcuni hanno solo il nastro, altri solo la carta, e così loro mi danno quello che possono offrirmi, questo è l’unico lato negativo degli acquisti anticipati, ma io non lo vedo come un aspetto negativo, infatti confezionare i pacchi regalo, curare i particolari per fare una buona impressione ed essere originale, è anche un modo per entrare nello spirito natalizio.

In casa ho diverse scatole capienti, dove metto nastri, decori vari e carte regalo in buono stato, recuperati da regali precedenti o da bomboniere.riciclo creativo

Racimolo di tutto, bottoni, perline, conchiglie, etichette e se non ho il materiale adatto, per esempio mi manca una coccarda, invece di uscire di casa per andarla a comprare, me la creo, ecco perché mi è utile riciclare carte regalo dei vecchi doni.

Uso il metodo più semplice e più “vecchio” visto che molte volte è difficile utilizzare la stampante, specialmente se queste carte sono troppo leggere o non sono in formato A4, con la carta carbone ricalco sulla carta regalo, il modello scelto sui diversi siti che ci sono in rete e poi con l’aiuto di una forbice taglio le sagome e incollo il tutto.

In rete ci sono molti semplici e veloci modelli da ricreare, io di solito dopo aver dato un’ occhiata ai modelli più carini, li stampo e li conservo in una cartella, così li ho sempre a disposizione.

Se non avete spezzoni di carte regalo, potete utilizzare qualsiasi carta, anche quella di giornale o la carta del pane, poi magari per dare quell’atmosfera natalizia potete impreziosire il tutto con dei brillantini o delle perline, recuperate da qualsiasi parte come una vecchia maglia ormai usurata e da cestinare.

Queste scatole piene di materiale di recupero sono molto utili tutto l’anno, a volte le cerco anche quando mi manca un piccolo particolare da dover aggiungere sull’albero di Natale o se devo abbellire qualche soprammobile di casa, come una composizione di fiori.

Riutilizzo molto bene anche i cesti dei pacchi natalizi, se per esempio si vuol regalare un cestino di frutta, magari per risparmiare potete riprendere un vecchio cesto recuperato da un regalo precedente, sapientemente posto da parte e riutilizzarlo per la nuova composizione da regalare.

Sicuramente, il risparmio è poco, soprattutto per le decorazioni, se si calcola lo spreco di tempo per farle, ma io lo vedo più che altro, anche come un passatempo, un piccolo momento creativo da ritagliarmi nell’arco della giornata.

 

 

Annunci

4 thoughts on “Risparmiare sul pacco regalo

  1. Anch’io ho una scatola piena di fiori, nastri e decorazioni varie: una vera miniera d’oro quando si vuol dare un tocco in più ad un pacchetto! Ah, e ovviamente conservo cesti, cestini e scatole carine: prima o poi tornano sempre utili, è un vero spreco buttarli via 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...