Organizzarsi in cucina: le verdure in frigo

organizzare il frigo le verdureDurante la settimana ho a disposizione poco tempo per cucinare, nonostante tutto evito di comprare cibi già pronti e cerco di organizzarmi nel migliore dei modi.

Faccio una spesa mirata, così compro e consumo solo il necessario, senza avanzi e soprattutto senza sprechi di cibo e di denaro.

Cerco di lasciarmi un giorno libero a settimana solo per organizzare i pasti settimanali e riempire frigo e freezer.

Mi pongo ogni settimana un obiettivo, questa settimana l’obiettivo è il contorno, infatti cerco sempre di avere una buona scorta di verdure per accompagnare i miei piatti.

Appena le compro, cerco di cucinarle subito, massimo il giorno dopo, altrimenti perdono la loro freschezza e si rovinano facilmente.

Ricordiamoci che le verdure crude prima di essere riposte in frigo vanno asciugate bene una volta lavate, per una più lunga durata.

Mi piacciono soprattutto le verdure grigliate, ne griglio una bella scorta in modo da stare tranquilla per 2 – 3 giorni.

Griglio soprattutto zucchine e melanzane , ma di melanzane grigliate ne faccio molte di più visto che le utilizzo per farci anche la parmigiana.

Una volta grigliate le faccio freddare e poi appena fredde, le conservo dentro a dei contenitori ermetici, un contenitore per ogni tipo di verdura, da posizionare nella parte centrale del frigo.

Ho contenitori per ogni esigenza, sono un ottimo metodo per avere un frigo superorganizzato, poi quando non si utilizzano, impilati, occupano poco e niente nei ripiani in cucina.

Amo soprattutto i contenitori ermetici in vetro, li vedo più igienici e soprattutto non prendono nessun odore, non si macchiano e posso utilizzarli al microonde.

Naturalmente non condisco le verdure grigliate subito, ma al momento di mangiarle con un trito di prezzemolo, olio, aceto, aglio e qualche volta anche con scaglie di parmigiano.

Mentre griglio, per non sprecare neanche un minuto, utilizzo anche il forno, di solito per i pomodori arrosto e peperoni.

Dispongo tutto su una teglia con carta forno, i pomodori tagliati a  metà e i peperoni invece interi, quest’ultimi infatti li faccio ammorbidire e abbrustolire per benino, poi li sforno e li lascio 5 minuti dentro una scodella coperta da un canovaccio e poi li estraggo e li sbuccio, infine li taglio in filetti.

I pomodori arrosto li condisco mettendo un trito caldo di olio, rosmarino e aglio.

Quando vado in ferie e ho più tempo per stare in cucina preparo e faccio scorta di barattolini sott’olio e barattolini sotto aceto oppure preparo verdure da congelare, così nei giorni lavorativi non impazzisco per preparare anche il contorno, ma di questo ve ne parlerò nei prossimi post.

 

Annunci

6 thoughts on “Organizzarsi in cucina: le verdure in frigo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...